America’s Cup Napoli: Da Bagnoli a via Caracciolo

Pubblicato il: 14 dic, 2011 - Tag:,
luna-rossa-napoli

In questi giorni si sta discutendo (e sembra quasi sicuro) di spostare la tappa per le qualificazioni dell’America’s Cup a Napoli da Bagnoli a via Caracciolo.
A Bagnoli non sarà possibile ospitare le regate preliminari perché “risulta altamente inquinata da materiali pericolosi e cancerogeni” (tratto dal responso delle analisi già effettuate).

Napoli resta comunque unita e non si lascia sfuggire questo grande evento facendo diventare via Caracciolo un “palcoscenico naturale” dove vedrà sorgere il villaggio della Coppa America nella villa comunale di Napoli (lungo mare via Caracciolo, ndr)nel cuore proprio della città.

“Aspettiamo un ultimo parere del ministero dell’Ambiente e se non dovesse arrivare in tempo saremo allora costretti a spostare le regate da Bagnoli ad un’altra zona ..che parte da Nisida fino a via Caracciolo” Così ha commentato il governatore Stefano Caldoro.

Sembra tranquillo anche il presidente dell’America’s Cup Event Authority che vuole a tutti i costi le ragate a Napoli: “Siamo pronti ad accettare un’altra location, ma le regate non si spostano da Napoli. Puntiamo molto al rilancio dell’immagine di questa grande città, come sta facendo la sua squadra in Europa”

“Via Caracciolo era una opzione già presa in considerazione proprio perchè c’erano dubbi su Bagnoli, ci eravamo preparati in tempo. Su via Caracciolo bisogna fare una cosa più piccola e dobbiamo contrattarlo come campo di gara prima di tutto con gli americani. È una decisione loro, non nostra” – così ha commentato Paolo Graziano, presidente dell’Unione Industriali di Napoli ed amministratore unico di ACN (America’s Cup Napoli s.r.l.) società creata appositamente per gestire le regate legate alla coppa America a Napoli.

Resta in contatto con noi e fai sapere ai tuoi amici di questo articolo! Condividi: